pap test, prevenire meglio che curare il tumore al collo dell'utero

PAP TEST: PREVENIRE E' MEGLIO CHE CURARE!

Se la settimana scorsa abbiamo parlato del vaccino contro il tumore al collo dell'utero, che fa parte della cosiddetta prevenzione primaria, oggi parliamo di Pap Test. Questo esame di screening fa parte della categoria prevenzione secondaria, ovvero trovare le alterazioni cellulari che potrebbero portare al tumore, prima che sia presente il tumore stesso, e va eseguito annualmente.

Se la settimana scorsa abbiamo parlato del vaccino contro il tumore al collo dell'utero, che fa parte della cosiddetta prevenzione primaria, oggi parliamo di Pap Test. Questo esame di screening fa parte della categoria prevenzione secondaria, ovvero trovare le alterazioni cellulari che potrebbero portare al tumore, prima che sia presente il tumore stesso, e va eseguito annualmente. 

Anche se vaccinate e avendo debellato così ben l'80 % delle possibilità di contrarre il tumore alla cervice, controllarsi rimane una routine molto importante. 

Il Papanicolau Test, detto comunemente pap-test, che prende il nome dal suo inventore, consente alla donna di scoprire la presenza delle alterazioni cellulari date dall’HPV all'interno del suo apparato genitale. In caso di esito positivo,ha la funzione di far approfondire con degli esami specifici.

Il Pap Test è offerto gratuitamente ogni tre anni sul territorio nazionale e internazionale, con qualche differenza oltre confine.

Perché viene offerto e con queste tempistiche? Perché sappiamo che il tumore al collo dell'utero non si sviluppa in maniera repentina dall'oggi al domani. Segue un iter, una sorta di "scaletta": si passa da una lesione intermedia, definita ascus, una lesione di basso grado, moderato, alto grado, fino ad arrivare al tumore.
Quando si arriva all'ultimo stadio siamo comunque davanti ad un tumore localizzato, quindi ancora confinato all'interno della parete...visto che non vogliamo arrivare ad un tumore “oltre confine”!

Si può quindi prendere in mano la situazione in tempo, partendo dal controllo periodico. Ecco perché il Pap Test è offerto gratuitamente ogni tre anni.

Tra noi specialisti, soprattutto tra quelli che si occupano specialmente di Pap Test alterati, c'è l'attenzione e il riguardo di proporre alle pazienti la ripetizione annuale dello screening.

Dubbi? Domande? Se volete saperne di più sul Pap Test puoi leggere un mio articolo cliccando QUI

Oppure potrete contattarmi mandandomi una mail nell'area contatti del sito!

Buona giornata
Ilaria

0 0
Feed